Differenti tipi di respirazione con cenni Yoga e Ayurveda

La respirazione si può classificare in quattro tipi: la respirazione alta o clavicolare, quando sono soprattutto i relativi muscoli del collo ad attivare le parti superiori dei polmoni. La Respirazione intercostale o media, quando sono attivate soltanto le parti centrali dei polmoni. La respirazione diaframmatica o bassa, quando sono attivate soprattutto le parti inferiori dei polmoni, mentre le parti superiori e centrali rimangono meno attive e la respirazione totale o completa, quando tutti i polmoni vengono usati al massimo della loro capacità.
Di ogni polmone si descrive una parte inferiore, detta basale, una intermedia e una superiore, detta apicale. Questi termini ci tornano utili per descrivere come avviene la meccanica respiratoria.
Descriviamo un ciclo respiratorio completo come una espirazione seguita da una inspirazione. Può anche, ma non sempre, esservi una apnea. Se il respiro si ferma subito dopo vuotati i polmoni, parliamo di apnea post- espiratoria nello yoga bhaya kumbhaka. Se il respiro si ferma subito dopo riempiti i polmoni, parliamo di apnea post-inspiratoria, nello yoga conosciuta come antara kumbhaka

L'espirazione inizia vuotando prima le basi polmonari, poi la parte media (le costole si contraggono, rimpicciolendosi la gabbia toracica) ed infine la parte alta (le spalle si abbassano). Segue l'inspirazione (sempre dal naso, in condizioni ottimali) in cui si riempiono prima le basi polmonari, poi la parte media dei polmoni (esternamente avremo una espansione della gabbia toracica), infine si avrà il riempimento della parte alta dei polmoni (esternamente si vedrà un sollevamento delle clavicole e delle spalle). Al termine di quest'atto inspiratorio inizierà una nuova espirazione. 

In Ayurveda il processo di inspirazione ed espirazione è conosciuto come shwas evam prashwasa. Secondo questa scienza la respirazione è collegata ai vayu. Il passaggio che porta l’ossigeno è chiamato prana vayu marg mentre quello che porta l’anidride carbonica è chiamato udana vayu marg. Gli alveoli e i bronchioli che si occupano dello scambio gassoso sono detti rispettivamente vayu koshika e shwasani. 

Fabio Pitti

 

Contatti
  • Via Manzoni 9A - 56038 Ponsacco (PI)
  • 0587 733730 - 320 3264838
  • 0587 739 898
Seguici

Copyright © 2018 Centro Studi Bhaktivedanta, tutti i diritti sono riservati. Leggi l'informativa su Privacy e Cookies.

NOTA! Questo sito utilizza i cookies. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più.